CataniaLeaks

Dategli una maschera e vi dirà la verità.

Il Comune di Catania, continua a spendere senza criterio….

Quando mi sono trovato davanti queste determine sono rimasto spaesato… La burocrazia e l’inefficienza superano se stesse.

Si parla di PAES, strumento utile e per la cui realizzazione le amministrazioni in gamba ricevono un finanziamento a copertura di tutte le spese sostenute per redigerlo. Si parla di un qualcosa che va consegnato entro il 02/02/2015…Avviso-scadenza-PAES
ecco in 6 passaggi come la procedura è stata brillantemente gestita dal Comune di Catania

1)Dicembre 2013 si aderisce al patto dei sindaci, azione preliminare per accedere il finanziamento
il tempo corre…

2)Luglio 2014 si indice la manifestazione per la selezione dei soggetti a cui affidare la redazione del PAES
Il tempo corre sempre più veloce

3)Agosto 2014: si da la copertura economica all’incarico dei progettisti, da questo momento SE SI firma il contratto, il comune si impegna economicamente con i progettisti anche se non riceve il finanziamento Agosto2014_La-determina-di-impegno-di-spesa-per-i-professionisti-esterni
Il tempo sta per scadere e qualcuno dovrebbe pensare se è il caso di andare avanti visto che il rischio di perdere i soldi è alto. In ogni determina si fa riferimento al fatto che la copertura è nei fondi PAES, ma se si perdono i fondi si perde la copertura…

4)Ottobre 2014
Ovviamente si firma il disciplinare con i progettisti esterni, ergo questi professionisti saranno comunque pagati, il Comune di Catania si è obbligato a pagare 100.000,00 euro sia che arrivi il finanziamento, sia che non arrivi. Ottobre2014Determinaincaricoprogettisiti
Il tempo non corre…vola

5)Dicembre 2014
Il genio che ha dato gli incarichi ad ottobre si rende conto a Dicembre (meno di due mesi alla scadenza) che mancano i software per la realizzazione delle indagini energetiche, quindi che si fa? Si stanziano ulteriori 16.300 euro per l’acquisto da realizzarsi tramite MEPA (Mercato Elettronia Pubblica Amministrazione), una procedura non proprio velocissima, anzi sarei curioso di sapere se i software sono stati acquistati….Dicembre2014Acquisto_beniHW_PAES05-898
Il tempo si avvia alla fine

6)Febbraio 2015
Non è stato presentato nessun PAES, il comune ha perso il finanziamento, ma dovrà comunque pagare i professionisti…
IL BIG BEN HA DETTO STOP!

Ecco cosa comporta il binomio Burocrazia + Incompetenza
Soldi spesi male e perdita di opportunità

In un paese serio chi ha sbagliato paga…a Catania?!??!

2 Responses to Il Comune di Catania, continua a spendere senza criterio….

  1. enzo says:

    Non voglio giustificare nessuno! Il fatto è che mi piace fare l’avv del diavolo! Mettiamo che non si facevano i disciplinari… Su questo blog ci sarebbe stato un post intitolato, per esempio: il comune non prova nemmeno ad accedere ai fondi… Questa è solo dietrologia di chi si limita ad osservare la mala gestione… Serve d +. Chi sbaglia paga… Il punto è essere certi dell’ errore ed eventualmente sottoporlo a chi di dovere, il resto è aria fritta!

  2. admin says:

    In questo caso l’errore è certo, la procura o gli organi di vigilanza del comune se volessero potrebbero fare chiarezza. Sapere le cose è già essere un passo avanti.

Rispondi a admin Annulla risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>